mercoledì 13 gennaio 2010

Un soffio di vetro

Soltanto quando il bacio 
sulla nuca del topo sarà vicino,
svelandosi forse,
al viso e all'inviso dell'uomo,
soltanto allora,
nastri di argento e cristalli
allattando le costellazioni.

l.s.

2 commenti:

Gloutchov ha detto...

Bella... mi fa pensare.

luigi ha detto...

Grazie, Glauco.
Ne sono contento.