venerdì 24 luglio 2015

"Bang!" colpisce ancora:


"Bang!" colpisce ancora una volta, con nostra grande gioia.
Stavolta si tratta del Brianza Film Corto, che ha pre-selezionato in anteprima per la proiezione, un gruppo dei migliori lavori arrivati fino a questo momento.
La proiezione dei lavori avrà luogo questa sera, venerdì 24 Luglio 2015 alle ore 21.00 nel Parco Beretta-Molla di via Tre Venezie, angolo via Ticino, a Meda Sud

Gli autori e I titoli dei cortometraggi proposti:

- Alessio Rupalti - Cercavo qualcos'altro
- Gromskaya Julia - Fiumana
- Santambrogio Jacopo - Improvvisamente
- Elia Moutamidl - GAIWAN
- Fabrizio Fiore e Luigi Salerno - Bang!
- Caputo Giorgio - Action
- Carongiu Marinella - E 10 tua!
- Mattioni Massimiliano - Coffee break




































martedì 14 luglio 2015

Nuova selezione ufficiale per "Bang!". Mizzica Film Festival 2015























































lunedì 6 luglio 2015

Il teaser dell'Ortigia Film Festival 2015




































La pagina di "Bang!" sul sito ufficiale dell'Ortigia Film Festival 2015:



Qui: la pagina del film

Qui: Il calendario delle proiezioni dei film finalisti





























martedì 30 giugno 2015

"Bang!" nella selezione ufficiale Ortigia Film Festival 2015!



Una splendida notizia per il nostro "Bang", presente nella selezione ufficiale del prestigioso festival film di Ortigia 2015, una delle kermesse cinematografiche più vive, interessanti ed autorevoli della Sicilia. Da quest’anno il Festival, incorniciato nello splendido scenario di Ortigia, ha ricevuto il prestigioso Patrocinio dalla Commissione Nazionale dell’Unesco ed è stato inserito dal Mibact tra gli eventi di Verybello. 
La proiezione del film avverrà nell'Arena Logoteta il 12 luglio alle 20.45.
Qui la pagina dell'Ortigia film festival 2015, dove tra qualche giorno sarà pubblicato il programma completo con le opere selezionate.
Approfitto per ringraziare tutti i magnifici collaboratori che hanno consentito di dare vita e qualità a questo progetto.
l.s.



























venerdì 12 giugno 2015

Ricordando Sandro Penna




"Da qualche giorno aveva un po' di febbre. Anzi era certo che si trattasse di un morbo tubercolare. Sapeva, in breve, di dover morire. Però doveva farsi tagliare ugualmente i capelli e la barba. Certo, aveva capito che anche chi sa di morire non può sfuggire alle cose di tutti. I pensieri di un simile stato d'animo sono diversi, sì, da quelli di un altro, ma si finisce coll'andare ugualmente dal parrucchiere. Si fa tutto con quella lenta angoscia che sta in fondo, ma la cosa più triste è appunto quel sapere che non c'è altro da fare che le solite cose".

Estratto da "Un po' di febbre" di Sandro Penna. Garzanti 2002



























mercoledì 10 giugno 2015

Dentro lo sguardo illuminarsi il sole


Titolo questo post con la freschezza di questo squarcio, estratto da una poesia di Alfonso Gatto, "Inverno a Roma", nella quale mi sono immerso di buon mattino, e dove ritrovo nel gioco delicato delle immagini, nel tempo e nelle luci dei suoi  movimenti, come in ciascuna di queste pennellate, una lezione di cinema. Silenziosa e sapiente. Una lezione di cinema d'inverno, come dell'amore per la vita e per il suo eterno raccontarla, (che non basta mai), nell'incanto desto di questo montaggio, fino al suo ultimo spasmo di sonoro.
Eccola:

Inverno a Roma

I bambini che pensano negli occhi
hanno l'inverno, il lungo inverno. Soli
s'appoggiano ai ginocchi per vedere
dentro lo sguardo illuminarsi il sole.
Di là, da sé, nel cielo, le bambine
ai fili luminosi della pioggia
si toccano i capelli, vanno sole
ridendo con le labbra screpolate.
Son passate nei secoli parole
d'amore e di pietà, ma le bambine
stringendo lo scialletto vanno sole,
sole nel cielo e nella pioggia. Il tetto
gocciola sugli uccelli della gronda.