mercoledì 22 aprile 2009

Luigi Salerno selezionato nell'antologia: L'ira. I sette vizi capitali.


Ho lavorato con molto interesse a questo racconto. Il tema dell'ira mi lasciava aperte diverse strade ma anche il rischio di attraversarle male. La notizia che il mio racconto "Romolo aveva un nome buono" sia stato selezionato mi riempie di gioia.
La presentazione del volume avverrà a Roma. Giovedì 30 aprile alle ore 18,00 presso la sede della Giulio Perrone
Editore (Via Eleonora d'Arborea, 30 - Roma).
l.s.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Congratulazioni per questo ennesimo riconoscimento delle tue capacità e della bellezza dei tuoi racconti.
Daniela

luigi ha detto...

Ti ringrazio moltissimo, Daniela.
Non pensavo di farcela, perché era un tema piuttosto difficile da gestire.
Quando arrivi a qualcuno in fondo è sempre un piccolo miracolo, che quasi mai riesco a spiegarmi.

Anonimo ha detto...

Ho letto il tuo racconto e l'ho trovato molto bello. Tocca un tema spinoso. Il labile confine della normalità entro il quale è difficile muoversi. Chissà se Elvira nel futuro potrà essere così spontanea con il prossimo o se invece la tragedia ne cambierà per sempre gli atteggiamenti?
Anche io sono stato selezionato nell'antologia a pag.200 col racconto: Lella. Ciao. Alberto

luigi ha detto...

Caro Alberto,
sei molto gentile a comunicarmi le tue impressioni sul mio lavoro.
Hai centrato esattamente il movente
che mi ha spinto a osare su questa direzione, ponendo Elvira di fronte
a questo grosso muro di confine, spesso imprevedibile nei tempi devastanti del suo crollo.
Il suo cambiamento avviene già quando si ritrova da sola, con la luna, appena scesa dalla corriera.
Grazie ancora, e auguri anche per i tuoi scritti!